Ti trovi in:

Home » Bandi contributo » Faq » Faq bando energia

Faq bando energia

di Martedì, 27 Agosto 2019

1. Qual è il limite massimo del contributo bando energia?
Il contributo spettante per le domande che risultano ammissibili è pari al 30% della spesa lorda complessiva IVA inclusa, giudicata ammissibile dalla Commissione valutatrice. Il limite massimo di contributo assegnabile per ogni intervento giudicato ammissibile è comunque stabilito nella misura di € 5.000.

 

2. È possibile fare domanda sia per il bando energia 2019 che per il bando casa 2019?
Si, in caso di cumulo di contributo per interventi previsti nel “Bando energia” e nel “Bando casa” il limite massimo concedibile per ogni beneficiario e per unità immobiliare è di complessivi € 8.000.

 
3. Quanto tempo si ha a disposizione per terminare i lavori?
I lavori per i quali è stato richiesto il contributo dovranno essere completati entro e non oltre il termine di 24 mesi dalla data di comunicazione di avvenuta concessione del contributo, pena la revoca dell’ammissione al contributo. È rimessa alla Commissione la facoltà di proporre all’Assemblea la concessione di proroghe dei termini suddetti.

 
4. Sto costruendo una nuova abitazione la quale diventerà la mia 1° casa. Posso chiedere il contributo per la nuova caldaia che andrò ad installare?
No, gli interventi ammessi a contribuzione consistono nella SOSTITUZIONE di caldaie già precedentemente installate presso unità immobiliari esistenti e dotate di impianti di climatizzazione.

 

5. Entro quando devo completare i lavori relativi alla domanda Bando Energia 2017?
I lavori di cui al Bando Energia 2017 dovevano essere completati entro il 31.07.2019. Le domande di liquidazione contributo, complete di tutta la documentazione richiesta, dovranno essere presentate entro il termine perentorio del 30.09.2019.