Ti trovi in:

Istruzione e Cultura » Presentazione

Presentazione

di Venerdì, 18 Luglio 2014 - Ultima modifica: Venerdì, 29 Maggio 2015
immagine bambini stilizzati su lavagna

“Comunicare l'un l'altro, scambiarsi informazioni è natura; tener conto delle informazioni che ci vengono date è cultura.” (Goethe)

Borse di studio

Il Consorzio eroga ogni anno borse di studio e premi di laurea a studenti universitari meritevoli residenti in valle: oltre 70mila Euro nel 2014.

 
Posti alloggio convitto “la Collina”

Il Consorzio in nome e per conto anche degli altri 3 Consorzi BIM trentini cura l’affidamento della gestione dello studentato “La Collina” a Trento, con rette agevolate per studenti delle scuole secondarie superiori e universitari provenienti dal tutto il Trentino.

 
Progetto didattica Ecomuseo

Progetto sostenuto dal Consorzio che vuole avvicinare gli studenti della valle al proprio territorio attraverso percorsi didattici, visite guidate e laboratori realizzati in collaborazione con gli istituti scolastici locali.

Contributi

Supporto contributivo ai soggetti che operano in campo scolastico ed educativo, per iniziative di tipo educativo e per acquisti di attrezzature necessarie, come la fornitura di lavagne LIM per i plessi scolastici di Storo, Condino, Pieve di Bono e Roncone; oltre a 150 Euro per ciascun alunno della scuola secondaria di 1° grado di tutti i plessi di valle per sostenere le spese di funzionamento degli istituti.

Alle scuole materne della valle viene destinato un budget triennale nell’ordine dei 40mila Euro totali per l’acquisto di arredi e attrezzature didattiche. Il progetto “danza e inglese veicolare” è finanziato in toto.

Contributi inoltre sono erogati a favore di quelle associazione di promozione sociale e culturale che attivano corsi ed iniziative di divulgazione culturale.

 
contributi alle biblioteche di valle e al centro studi judicaria

15mila Euro all’anno alle biblioteche di valle per iniziative che si propongono di trasmettere a tutta la popolazione conoscenze ed esperienze culturali, promuovendo il piacere della lettura. 55mila Euro ogni anno al CSJ per la ricerca e la promozione storica – culturale del territorio giudicariese.